In Italia esiste un magico luogo incastonato tra montagne dolomitiche, incredibilmente adatto sia a chi cerca pace e serenità, sia a chi cerca avventura e attività adrenaliniche. Si chiama Molveno e si trova in Trentino-Alto Adige!

A giugno ho trascorso 4 giorni sul Lago di Molveno, in compagnia di Yallers e di altri Content Creator.

L’obiettivo? Immergersi in tutte (o quasi) le splendide attività che la zona di Dolomiti Paganella ha da offrire!

Avevamo pochi giorni a disposizione e li abbiamo vissuti alla grande, godendoci totalmente ogni singola attività. Se stai pensando di fare una piccola vacanza sul lago di Molveno, ecco qualche suggerimento utile!

Sei pronto? Iniziamo!

IL LAGO DI MOLVENO

lago di molveno

Diciamocelo, il Trentino-Alto Adige non è solo Lago di Braies. A Molveno c’è un lago altrettanto bello e ricco di spot fotografabili!

Il lago di Molveno è il secondo lago più grande presente interamente nella regione, ed è profondo più di 120 metri. Si tratta di un lago naturale, formatosi circa 4.000 anni fa a seguito di un’imponente frana.

Deve gran parte del suo fascino alla cornice naturale che lo circonda: ad ovest si erge la catena centrale del Gruppo di Brenta, a sud est il massiccio del Monte Gazza e della Paganella.

lago di molveno

Per diversi anni è stato premiato da Legambiente con il marchio di qualità ambientale “5 vele”, inoltre risulta essere dal 2014 il “lago più bello d’Italia” per la qualità dell’acqua, della spiaggia, dei servizi e della sicurezza.

Ma non è finita qui. Molveno, il comune che lo ospita, è una piccola perla del Trentino che merita davvero di essere visitata.

Hai presente quelle tipiche immagini da salvaschermo del computer? Ecco, Molveno potrebbe essere tranquillamente tra quelle. È facile perdersi con lo sguardo sulle sue case caratteristiche e lasciar correre la fantasia fin sulle montagne dolomitiche che la circondano.

DOLOMITI PAGANELLA E YALLERS ITALIA

lago di molveno

L’ente del turismo di Dolomiti Paganella tutti gli anni si attiva prontamente per la promozione del territorio, e lo fa davvero in maniera eccezionale.

MolvenoAndaloFai della PaganellaCavedagoSpormaggiore: ecco le località presenti in Dolomiti Paganella da scoprire e da vivere.

Non posso fare a meno di notare con quanta cura e dedizione il Trentino promuova il territorio e il turismo locale, creando allo stesso tempo una cultura volta alla sostenibilità e al rispetto delle tradizioni.

Se poi a questo ci aggiungi la grinta dei ragazzi di Yallers, vai proprio sul sicuro!

Mi spiego meglio.

Yallers è ormai una realtà affermata e riconosciuta: una delle più grandi Community di viaggiatori in Italia.

Spesso tendiamo a dimenticarci di vivere in uno splendido paese, ricco di storia, cultura e paesaggi mozzafiato. Yallers si propone non solo di creare gruppi affiatati di persone amanti dell’avventura, ma anche di far riscoprire e valorizzare la nostra splendida Italia.

Quindi, in poche parole, dalla collaborazione nata tra l’ente del Turismo della Paganella e Yallers è saltata fuori questa fantastica esperienza, volta alla creazione di contenuti creativi per promuovere il territorio.

Anche se forse la cosa più bella scaturita da questa avventura, rimane il senso di amicizia e di condivisione che si è creato con gli altri ragazzi del gruppo. D’altronde, condividere le avventure con qualcuno di simile a te è una cosa fantastica, non pensi? 🙂

Aspetta però, facciamo una piccola pausa. Può essere che tu non mi conosca, e che questo sia il primo articolo che leggi sul mio blog. Mi presento brevemente: sono Federica Figliuolo e sono un’appassionata di trekking, escursionismo e attività outdoor. Questi sono gli argomenti principali che troverai su 2f-hiking.it e sulle mie pagine social, tra cui Instagram, Facebook e Youtube.

Ok, andiamo avanti 🙂

DOVE MANGIARE E DORMIRE

lago di molveno

L’hotel che ha ospitato me e i miei compagni di avventure si trova proprio di fronte al Lago: l’Hotel Fontanella. Le camere sono ben curate e godono di un balconcino con vista panoramica sul lago o sulla vallata.

La cucina del ristorante interno è qualcosa di veramente unico. Lo Chef si chiama Giuseppe Ceci ed è una persona simpaticissima e molto creativa.

In alternativa, potresti optare per il Grand Hotel Molveno, anch’esso gode di una splendida vista sul lago ed è gestito dalla famiglia Bettega dal 1906!

Per quanto riguarda il cibo, ti posso consigliare la pizzeria Ciao di Molveno se vuoi goderti un’ottima pizza in paese, mentre invece spostandoci a FAI della Paganella consiglio lo splendido Rifugio Malga Val dei Brenzi, dove è possibile non solo immergersi nella natura incontaminata e godersi uno splendido tramonto, ma anche ammirare dolcissimi animali (tra cui 2 alpaca!).

Se questi posti non bastano, non preoccuparti: nei pressi del Lago di Molveno hai davvero l’imbarazzo della scelta!

lago di molveno

COSA FARE AL LAGO DI MOLVENO E DINTORNI

lago di molveno

Entriamo nel vivo di questo articolo: quali attività si possono fare in zona?

Come dicevo, il lago di Molveno è un luogo perfetto non solo per chi cerca pace e serenità, ma anche per chi cerca qualcosa di più adrenalinico e attivo.

Ecco un elenco delle attività che abbiamo testato noi stessi, e che consiglio per vivere un’esperienza coi fiocchi:

1) ATTIVITÀ SUL LAGO

Sul porticciolo del lago di Molveno potrai decidere di affittare la canoa, il SUP, oppure il pedalò elettrico. Perditi negli angoli più nascosti della costa mantenendoti in forma, o lasciati cullare dall’ondeggiamento del pedalò elettrico che puoi manovrare comodamente e senza sforzi.

lago di molveno

2) TREKKING AL RIFUGIO CROZ DELL’ALTISSIMO

Ovviamente questa zona pullula di sentieri escursionistici e hai solo l’imbarazzo della scelta. Con il gruppo siamo stati al Rifugio Croz dell’Altissimo, sentiero semplice e molto panoramico di durata 1.15 h circa. Da Molveno si prende la funivia che porta fino a Pradel, poi da lì inizia il tuo percorso all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta.

Se sei allenato, dopo una piccola pausa al rifugio potresti proseguire fino alla panoramica cima di Croz dell’Altissimo, oppure fino al Rifugio Pedrotti.

lago di molveno

3) FERRATA DELLE AQUILE O IN ALTERNATIVA SENTIERO DELLE AQUILE

Forse l’attività che mi è piaciuta di più. La Via Ferrata delle Aquile è un percorso attrezzato indicato solo a chi ha già un minimo di esperienza, e anche in questo caso meglio se accompagnati da una guida alpina preparata (puoi trovarla contattando qui l’ente del turismo).

Ha una difficoltà moderatamente difficile, presenta punti abbastanza esposti e tratti tecnici, oltre che due ponti sospesi (che forse risultano la parte più facile della ferrata).

In alternativa è possibile percorrere un piacevole sentiero nelle vicinanze che porta lo stesso nome, anch’esso molto panoramico.

Alla fine dell’attività potrai ristorarti al Rifugio La Roda, dove è possibile gustare ottimi piatti tipici e particolari.

lago di molveno

4) CANYONING

Non proprio un’attività per tutti, ma certamente una bella botta di adrenalina.

Il Canyoning a Cavedago è stata forse una delle esperienze più divertenti, perché nessuno di noi lo aveva mai fatto.

Anche in questo caso si va accompagnati da una guida alpina del posto, in grado di poterti calare con le corde nelle gole più profonde del canyon.

Delle buone scarpe da trekking sono fondamentali per limitare gli scivolamenti sulle rocce, e la muta (solitamente fornita dalle guide) ti proteggerà dal freddo dell’acqua.

lago di molveno

5) VISITA AL BORGO DI SAN LORENZO

Dopo tutte queste attività adrenaliniche, ti propongo una piccola visita in una splendida borgata ricca di storia e cultura agro-pastorale: San Lorenzo Dorsino.

Questo borgo è nato da poco (nel 2015), dall’unione di San Lorenzo in Banale e Dorsino, ma è in grado di farti immergere totalmente in una cultura lontana e rustica. È anche stato eletto uno dei Borghi più Belli d’Italia!

Qui potrai ammirare vecchie case rimaste quasi totalmente come una volta, potrai godere di fantastici panorami e di quella pace tipica di un paese montano rimasto fermo negli anni.

 

lago di molveno

A fine ottobre si tiene la fantastica Sagra della Ciuìga, salume tipico di questa borgata preparato con carne di maiale e con l’aggiunta di un ingrediente caratteristico: le rape.

Inoltre, se passi a San Lorenzo è d’obbligo fare una sosta all’Agriturismo Il Ritorno. Qui potrai assaporare ottimi Cocktail al tramonto, percorrere un piacevole sentiero sensoriale e lasciarti catturare dalla pace circostante.

ALTRE ATTIVITÀ

Nella zona di Dolomiti Paganella è possibile praticare tante altre attività come Downhill, parapendio ed escursioni all’alba, oppure affittare le E-bike per una visita diversa dal solito.

Tutte le informazioni a riguardo le trovi direttamente sul sito di Dolomiti Paganella https://www.visitdolomitipaganella.it/it/feel-paganella

Aspetta prima di andare, ti lascio qui sotto il link al video Youtube dove mostro la mia esperienza in Trentino 😉

CONCLUSIONI

Spero che questo articolo abbia ispirato le tue prossime avventure. Seguimi su Instagram se vuoi vedere le foto delle attività svolte o se vuoi chiedere più informazioni 😉

A presto!

RICEVI OGNI MESE NUOVI CONSIGLI VIA MAIL, ISCRIVENDOTI ALLA LISTA CONTATTI