fbpx

Abbiamo approfittato di qualche giorno di vacanza sul Lago Maggiore per avventurarci nella splendida Via Ferrata dei Picasass, con panoramica vista sul lago. Davvero spettacolare, con un punto molto fotogenico e strapiombante!

DESCRIZIONE VIA FERRATA

PartenzaBaveno (VB)
Avvicinamento55 min di sentiero
Percorrenza via ferrata1,30 ore
Tempo totale2,5 h
Grado di difficoltàPD (poco difficile)

Parcheggia l’auto a Baveno, nei pressi del campeggio La Tranquilla. Prosegui sulla strada finché non incroci il sentiero per il Monte Camoscio, che è anche la vetta d’arrivo della nostra ferrata.

La strada passa da asfaltata a sterrata a sentiero in poco tempo. Si raggiunge dopo circa mezz’oretta uno spiazzo dove è presente un museo a cielo aperto con dei pannelli esplicativi sulla storia dei picasass (spacca-pietre).

L’inizio è molto riconoscibile, troverai una sorta di panchina e una splendida vista sul lago.

Questa via ferrata è abbastanza verticale ma non difficile, sebbene contenga 2 punti un po’ più critici come il ponte tibetano a 3 cavi alla fine e un pezzo strapiombante molto fotogenico (ma davvero breve).

Il ponte tibetano può essere evitato con un sentierino sulla destra che porta direttamente alla croce del Monte Camoscio.

Per il ritorno basta seguire il sentiero ben indicato che si ricongiunge al punto di partenza. In un’oretta sei all’auto 🙂

Ti lascio qui sotto la nostra video-guida!

TI INTERESSANO ALRTE VIE FERRATE IN PIEMONTE? CLICCA QUI